Fondation Mère Sofia

Inserito il 17/07/2015 alle ore 15:47

La mia avventura in terra elvetica è iniziata ben quattro mesi fa. La Svizzera non era una meta da me  molto considerata, ma la voglia di imparare il francese e di fare un’esperienza nel sociale mi hanno portata a Lausanne, capitale del canton Vaud, situata a nord del Lac Léman.                                     

Ho sempre pensato alla Svizzera come  un paese di mucche, cioccolato, orologi e banche. In realtà è molto di più,  tante sono le caratteristiche interessanti di questa nazione che meritano di essere conosciute e approfondite.          

A Lausanne ho trovato un ambiente  tanto ricco di tradizione quanto capace di essere all’avanguardia, una città multiculturale, piena di stimoli, opportunità e prospettive. Qui non ci si annoia!!                                                                                                                                                                            

Svolgo il mio SVE  presso la Fondation Mère Sofia, nata nel 1992 per offrire una risposta concreta ai bisogni  delle persone in stato di grave indigenza ed emarginazione. Ad oggi  la fondazione persegue il suo obiettivo avvalendosi di quattro differenti servizi.                                                         

Cercherò brevemente di spiegare quelli nei quali attualmente sono impegnata, ma temo che la capacità di sintesi non sia una mia qualità!                                                                                                     

Quattro giorni a settimana sono all’ Echelle , un servizio sociale mobile, la Fondazione ha scelto la strada come luogo dove incontrare le persone per risolvere  situazioni di difficoltà  e costruire insieme  percorsi di aiuto; principalmente partecipo ai colloqui e, quando il “mio francese” me lo consente, aiuto  l’assistente sociale nella stesura della documentazione relativa agli utenti.                    

L’altro servizio in cui sono impegnata è la Soupe Populaire che offre sette giorni su sette un piatto caldo alle persone che vivono in condizioni precarie, qui lavoro insieme a tanti altri volontari alla distribuzione dei pasti. La “Soupe” non è una semplice mensa, essa è  per le persone che ne usufruiscono un luogo dove ritrovare amici chiacchierando  davanti ad una buona zuppa di legumi  e terminare in serenità una lunga e dura giornata.                                                                                                           

Sono veramente tante le cose che sto imparando lavorando per la fondazione Mère Sofia e, non vuole essere una sviolinata, ho avuto la fortuna di incontrare un’équipe fantastica che mi ha accolto a braccia aperte, pronta ad accompagnarmi in questa magnifica esperienza.                                  

Il tempo sta volando veramente in fretta, il francese da migliorare,  paesaggi da ammirare, tante città  da visitare e ancora tanta cioccolata da gustare …. Amici nel timore di non riuscir a far tutto vi lascio con la promessa di riscrivervi !

A bientot!!

Melissa